Pubblicità
18.8 C
Milano
22.9 C
Roma
Pubblicità

MILANO

Pubblicità

SPETTACOLI

Il Teatro Carcano presenta “Michela Murgia, ricordatemi come vi pare”, il 3 giugno

Sul palco la ricorderanno Lella Costa, Teresa Ciabatti, Marcello Fois, Alessandro Giammei, Alessio Vannetti e Fabio Calabrò
HomeMilano MostreSimone Brillarelli "Intimo e Manifesto", alla Galleria d'arte Il Vicolo. Dal 12...

Simone Brillarelli “Intimo e Manifesto”, alla Galleria d’arte Il Vicolo. Dal 12 ottobre

Pubblicità
Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

La galleria d’arte Il Vicolo presenta nella sua sede di via Maroncelli 2 giovedì 12 ottobre alle ore 18.30, Intimo e Manifesto, la prima mostra personale milanese di Simone Brillarelli. L’artista, alla sua prima collaborazione con Il Vicolo, ha voluto restituire una visione ampia del suo lavoro realizzando appositamente per la galleria tele di grande e piccolo formato, disegni e ceramiche.

Il titolo della mostra, Intimo e Manifesto, rappresenta per Brillarelli quel luogo di incontro tra privato e pubblico, dove le immagini sono veri e propri dialoghi intimi, stralci di pensieri ed esplorazioni del proprio sentire che invitano lo spettatore a ricostruire le storie, farle proprie, immedesimarsi, diventare parte di esse appropriandosene.

La sua pittura è estremamente istintiva e gestuale fatta di grandi pennellate, di segni ripetitivi e di piccoli dettagli che portano lo sguardo ad entrare in contatto con la materia e il sentire. Sofferenza, gioia, meditazione, sesso, natura, umorismo fanno della sua pittura un atto liberatorio e terapeutico.

Gli animali diventano simbolo dei più crudi comportamenti e delle paure umane, le piante e i fiori sono i giardini dell’anima, innamorati o delusi, turgidi e grondanti, sensuali e provocanti.

Appunti e pensieri punteggiano le figure: a volte le dissacrano, a volte le accompagnano descrivendole. La sensazione è di un lavoro non finito, dove ogni immagine è in continua evoluzione/mutazione, dove informale/formale, astrazione/figurazione, intimo/manifesto dialogano in attesa di risposte.

Simone Brillarelli nasce a Firenze nel 1982 vive e lavora a Milano. È un artista visivo, art director e animatore 2D. Ha studiato a Firenze: grafica all’Istituto d’arte di Porta Romana, pittura all’Accademia di Belle Arti e animazione tradizionale alla Nemo Academy. La sua carriera inizia nel 2005 suonando musica elettronica con il trio audio/visivo “A Smile for Timbuctu” (Simone Brillarelli +Jonathan Calugi + Clap! Clap!), con all’attivo diversi dischi e tour europei. Successivamente si dedica alla discografia, aprendo la sua etichetta indipendente “Freh Yo! Label” e producendo i dischi di Godblesscomputers, Millelemmi, Aquarama, Nularse, Funk Rimini, Go Dugong e molti altri, di cui ha curato anche la direzione visiva. Dato il forte amore per la musica, si è maggiormente specializzato nella realizzazione di videoclip, cover artwork e visual per esibizioni live, sviluppando uno stile personale e sperimentale, che stratifica elementi della realtà, elementi pittorici astratti e grafia. Negli anni ha lavorato con artisti come Populous, Bowland, Lampredonto con Mark Stewart, Lorenzo Bitw, Clap! Clap!, El Buho, Godblesscomputers, Go Dugong, Buzzy Lao con Dargen D’Amico, Addict Ameba, Esa, Caterina Caselli e ha partecipato alla realizzazione dei visual del tour degli stadi di Blanco del 2023. Parallelamente ha lavorato per diversi brand, quali: Mercato Centrale Milano, Xacus, Linea, Italia Keeps on Cooking, K+films, Alma Käse, the Blender Magazine by Lavazza, creando identità di marca, illustrazioni, animazioni, allestimenti temporanei e opere murarie. Brillarelli è membro di Art Director’s Club Italia e per il suo progetto di allestimento per Mercato Centrale Milano ha vinto una medaglia d’oro sia agli ADCI awards che agli ADCE awards.

I media usati dall’artista sono molteplici e vanno dalla pittura su tela, alla video arte sino alla ceramica e il suo linguaggio è sempre riconoscibile: la stratificazione di immagini, segni e parole, volta alla costante ricerca della complessità della realtà e dei piani di lettura, scompongono  il piano formale in un linguaggio frammentato, ma al contempo intimo e profondo. L’artista ha realizzato le tavole per il calendario 2024 delle Edizioni d’arte Il Vicolo che la galleria d’arte realizza ogni anno con un artista diverso.

 

IL VICOLO galleria d’arte
Milano
Via Maroncelli 2 – tel. +39 0291677418

infomilano@galleriailvicolo.it

 

 

(20 settembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Milano
nubi sparse
18.8 ° C
20.2 °
17.3 °
82 %
4.1kmh
75 %
Gio
20 °
Ven
17 °
Sab
22 °
Dom
23 °
Lun
23 °
PubblicitàYousporty - Scopri la collezione

CRONACA