Il Fontana Furioso azzera i vertici di Aria Lombardia. E i vertici del Pirellone chi li azzera?

Share post:

di Giovanna Di Rosa, #Lombardia

Furioso il Fontana destossi e con inarrestabile agir i vertici d’Aria Lombardia azzerossi, insomma ci si sveglia sempre un pelino tardi. Un pelino dopo i 22 milioni di euro, dicono, spesi per la macchina organizzativa che non è nemmeno riuscita a mandare gli SMS necessari a convocare i vaccinandi. Una debàcle rispetto alla quale persino Salvini ha trovato qualcosa da ridire, guarda un po’. Una decisione, l’azzeramento, che non convince per niente, naturalmente, perché al Pirellone pensano che cambiando le persone cambi anche il metodo. Ma di solito funziona il contrario.

Il presidente furioso della Lombardia Attilio Fontana ha quindi fatto sapere che azzererà i vertici di Aria spa, la società a socio unico della Regione Lombardia sotto accusa. E i vertici della Regione Lombardia che è socio unico di Aria spa che ha designato i vertici della società a socio unico della Regione Lombardia chi li cambia?

Un balletto patetico nel suo essere ridicolo, se non fosse tragicamente incapace: il Pirellone è socio unico di una società a proprietà Pirellone che non funziona, ed è lo stesso Pirellone, proprietario di quella società a socio unico Pirellone, a decidere di cambiare i vertici che il Pirellone ha designato con altri vertici che nominerà il Pirellone, subito dopo la sostituzione dell’assessore al welfare del Pirellone voluto dal Pirellone che lo ha mandato a casa per sostituirlo con Donna Moratti del Pirellone. A che gioco giochiamo?

foto: Sergio Oliviero | thanks to: IMAGOECONOMICA

Perché ci sono stati disagi nella questione vaccinazioni, Signora mia. Allora Fontana il Disastroso ha chiesto “ai membri del cda di Aria di fare un passo indietro, in caso contrario azzererò lo stesso affidando all’attuale direttore generale Lorenzo Gubian la guida della società” – se affida la guida della società al direttore generale attuale che azzeramento è? – e poi naturalmente lancia il pistolotto dovuto per giustificare per l’ennesima volta una situazione ingiustificabile.

“Le situazioni di criticità” – situazioni di criticità le chiama Fontana il Prode – come quelle che si sono verificate nel fine settimana (20 e 21 marzo, ndr) offrono un’immagine distorta [sic] dei risultati che a oggi abbiamo raggiunto”. L’unico risultato certo, è opinione di cronista, è il flop della vaccinazione degli 80enni lombardi, un altro, l’ennesimo flop nella gestione della pandemia nella Regione che ha pagato il più alto prezzo di vite in Italia e forse in Europa. E FontanaMoratti cosa fanno? Lei scrive un Tweet e lui parla di “situazioni di criticità”.

La vera situazione di criticità sta seduta al Pirellone e dà la colpa agli altri dall’inizio della pandemia, quando la Lega di Fontana delirava di inesistenti richieste di risarcimento per venti miliardi di euro alla Cina, rea di avere portato la pandemia in Italia e Fontana giocherellava con le mascherine in diretta video. Un paio delle tante facezie lanciate ad uso propaganda, senza che Fontana le smentisse.

Raramente abbiamo visto arroganza ed incapacità andare a braccetto con tanta armonia.

 

(22 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




potrebbero interessarvi

PNRR: a Brescia 2.302 € per abitante a Foggia solo 102

di Pasquale Cataneo e Massimo Mastruzzo* È sempre sgradevole dirlo, ma noi abbiamo fatto seguire alle parole e alle...

E’ iniziata la battaglia per il Pirellone: è il “redde rationem” delle destre

di Giancarlo Grassi Non avendo capito nulla della recente batosta alle amministrative, nonostante Zaia che parla della vittoria delle destre...

Lombardia. Allerta gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico

di Redazione Lombardia Il Centro funzionale monitoraggio rischi della Regione Lombardia ha diramato un’allerta meteo gialla (rischio ordinario) in...

Adesso Salvini vuole una centrale nucleare a Baggio, “il mio quartiere”. O dell’avere contezza

di Redazione Politica Una centrale nucleare a Baggio, quartiere popolare a ovest di Milano. E' l'ultima boutade del fantasioso...
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: