PubblicitàAttiva DAZN
5.2 C
Milano
10.9 C
Roma
PubblicitàAltroconsumo Investi

MILANO

Pubblicità

MILANO SPETTACOLI

HomeL'Opinione MilanoPer il presidente di Confindustria sulla Lombardia c'è "troppa speculazione politica"

Per il presidente di Confindustria sulla Lombardia c’è “troppa speculazione politica”

SEGUITE GAIAITALIA.COM MILANO anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giancarlo Grassi, #Lopinione

Presidente di Confindustria da maggio 2020, leggermente schierato a destra di Salvini con incursione all’estrema sinistra, cioè appena a destra di ZaiaBonomi è stato ospite di Corrado Formigli a Piazza Pulita il 25 marzo scorso, in una puntata dove si è parlato anche di questione Lombardia, rispetto alla quale è in corso una grande 2speculazione politica”. Lo ha detto Bonomi.

Non si corre il pericolo, con Bonomi, di vederlo tornare sulle sue posizioni, lui è un uomo tutto d’un pezzo dalle convinzioni granitiche come l’incoerenza della Lega di Salvini alla quale sembra guardare on una certa simpatia, e quindi non gli chiederemo tanto. Dire però che si specula politicamente sui disastri lombardi in tema di gestione della pandemia non è solo un azzardo. E’ un attentato al buonsenso. Soprattutto se prima la trasmissione che ti invita in diretta ha mandato in onda un servizio dettagliato fatto di telefonate non risposte al call-center che dovrebbe informare sui vaccini, chiamate riattaccate, risposte evasive, risposte non date o, peggio, risposte del tipo. “Non possiamo avere informazoni dal servizio sociosanitario” mentre Bertolaso strepita su SkyTG24 per domande non gradite, Moratti chiede scusa su Twitter e Fontana non parla.

E’ stata la Lega a volere Aria ed è stata sempre la Lega, questa volta di Salvini, a volere la decapitazione dei vertici, ordine prontamente eseguito da Fontana e che ha avuto come risultato un ulteriore paralisi dei servizi che Aria dovrebbe offrire: poi ci sono gli hub da migliaia di vaccini potenziali al giorno, che ricevono 60 persone quotidianamente, quindi Bertolaso dice che tutta la Lombardia verrà vaccinata entro l’estate. Di quale anno?

Bonomi non entra nel merito della speculazione politica sulla Lombardia di cui parla, e francamente di speculazione politica non si può parlare perché la giunta di Fontana si sta autovaporizzando nel più clamoroso suicidio politico cui abbiamo assistito negli ultimi venti anni. E i concorrenti – se il riferimento è alla prossima campagna elettorale per Milano – non dicono una parola. Fontana il muto non esiste nemmeno come possibile concorrente politico di rimbalzo. Dica Bonomi quale candidato di destra o estrema destra voglia avere l’endorsement di Fontana dopo un tale clamoroso fallimento.

Questo quotidiano ha raccolto decine di articoli sulla disfatta leghista in tempi di pandemia nella regione che più vite ha dato al Covid-19, mentre dal Pirellone arrivavano  solo scuse e rimpasti. Mancava solo la difesa del presidente di Confindustria alla difesa d’ufficio in televisione. Si può fare di più.

 

(26 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 




CRONACA

Pubblicità

LOMBARDIA