Home / Lombardia / La Giunta della Regione Lombardia salva un’altra volta l’assessore Gallera

La Giunta della Regione Lombardia salva un’altra volta l’assessore Gallera

di G.G. #Lombardia twitter@milanonewsgaia #Sanità

 

Il capogruppo del PD in Regione Lombardia non ha fatto sconti: “Non nego che ci siano stati grandi sforzi, ma senza i risultati attesi e senza dare ai cittadini sicurezza e fiducia. Non bastano le delibere, servono anche strutture coinvolte e convinte”. La Lega taceva ed ha taciuto per tutto la durata della Giunta.

Gallera si è difeso ed ha accusato l’opposizione di non collaborare – lo ha fatto auspicando “maggiore collaborazione”, che è la stessa cosa – e ha detto di avere “cercato di dare risposte”, figurarsi se non avesse “cercato”.  I quotidiani non parlano di soluzioni discusse da Gallera, di risposte sui grandi quesiti sulla sanità lombarda, come quelli sulle Rsa, quesiti sui vaccini antinfluenzali  e riporta invece le dichiarazioni standard di Gallera:  “Io continuo dal 20 di febbraio senza perdere un giorno e continuerò a farlo finché lo si riterrà che lo faccia, non un minuto di meno”. La lega taceva ed ha taciuto per tutta la durata della giunta.

Alla fine Gallera è stato salvato di nuovo. Pare che la sua testa sia però già stata chiesta e verrà consegnata prima di natale. Se fossi così toccherà sentire la mancanza dell’assessore che diceva “Per infettare me bisogna trovare altre due persone nello stesso momento infette” nella sua traduzione da premio Nobel dell’indice di contagio.

 

(2 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi